Portale Trasparenza CMV Servizi S.r.l. - Accesso civico

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Accesso civico

Accesso civico e Accesso Generalizzato

La richiesta di accesso civico e accesso generalizzato di cui all'articolo 5 bis comma 1 e comma 2 del D.Lgs. 33/2013 va presentata secondo le modalità previste dal "Regolamento in materia di accesso civico e accesso generalizzato".

Le modalità per l'esercizio di tale diritto sono le seguenti.

 

Accesso civico "semplice" (art. 5 comma 1 D. Lgs. 33/2013)

Chiunque ha diritto di accedere, fruire e riutilizzare documenti, dati ed informazioni concernenti l'organizzazione e l'attività della Società.

L'accesso è gratuito.

Nel caso in cui documenti, dati e informazioni concernenti l'organizzazione e l'attività non siano pubblicati è possibile farne richiesta.

Chiunque può presentare richiesta gratuita al Responsabile, senza fornire motivazioni affinché siano pubblicati sul sito istituzionale documenti, dati e informazioni concernenti l'organizzazione e l'attività della Società oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi della normativa vigente.

Il richiedente deve comunicare un proprio recapito affinché il Responsabile possa rispondergli.

Entro 30 giorni la Società deve:

  • pubblicare sul proprio sito i contenuti richiesti;
  • trasmettere al richiedente i contenuti richiesti oppure comunicare al richiedente il collegamento ipertestuale ai contenuti pubblicati sul sito.

La richiesta di accesso civico può essere inviata via mail al Responsabile compilando l'apposito modulo o presentata direttamente all'Ufficio Segreteria.

La comunicazione al richiedente del collegamento ipertestuale dei contenuti pubblicati sul sito, sarà effettuata entro 30 giorni e comporterà la chiusura del procedimento.

 

Accesso civico "generalizzato" (art. 5 comma 2 D. Lgs. 33/2013)

Chiunque a diritto di accedere ai dati, documenti e informazioni detenuti dalla Società, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi del D. lgs. n. 33/2013.

Chiunque può presentare l'istanza di accesso civico, senza necessità di fornire motivazioni.

L'accesso è gratuito, fatto salvo il costo per la riproduzione dei supporti materiali.

Nell'istanza è necessario identificare i dati, le informazioni e i documenti che si desidera richiedere.

L'istanza va indirizzata all'ufficio che detiene i dati mediante invio posta elettronica ai seguenti indirizzi: trasparenza@cmvservizi.it - cmvservizi@pec.cmvservizi.it oppure presentata direttamente all'Ufficio Segreteria - Via Malamini n.1 - Cento (FE). Deve essere redatta sul modulo appositamente predisposto.

Il Responsabile dell'ufficio che detiene i dati decide sull'istanza con provvedimento espresso e motivato, comunicato al richiedente e ad eventuali controinteressati.

Si applicano le esclusioni previste dalla legge, incluse quelle di cui all'art. 24, comma 1 della legge n. 241/1990. Si applicano altresì i limiti derivanti dalla tutela di determinati interessi pubblici e privati, elencati nell'art. 5 bis, commi 1 e 2, del D. lgs. n. 33/2013.

In caso di accoglimento dell'istanza, nonostante l'opposizione del controinteressato, i dati o i documenti richiesti possono essere trasmessi non prima di quindici giorni dalla ricezione della comunicazione stessa da parte del controinteressato.

Il procedimento deve concludersi entro trenta giorni dalla presentazione dell'istanza. I termini del procedimento sono sospesi nel caso di comunicazione dell'istanza al controinteressato per eventuale opposizione (dieci giorni dalla ricezione della comunicazione).

Nei casi di diniego totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta entro il termine ,il richiedente può presentare richiesta di riesame al RPCT che decide con provvedimento motivato entro il termine di venti giorni.


Modulistica

Regolamento in materia di accesso civico e accesso generalizzato


Richiesta di Accesso Civico

Richiesta di Accesso Civico generalizzato

 

Normativa
Decreto legislativo n. 33 del 14 marzo 2013
Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.
Legge n. 190 del 6 novembre 2012
Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione.

Decreto legislativo n. 97 del 25 maggio 2016
Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicita' e trasparenza, correttivo della legge 6 novembre 2012, n. 190 e del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ai sensi dell'articolo 7 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto inserito il 03-11-2015 aggiornato al 09-06-2017
Accesso agli Atti

Richiesta di accesso agli atti

L’accesso agli atti consiste nel diritto di prendere visione dei documenti amministrativi e di ottenerne una copia.

Lo possono esercitare tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale collegato ad una situazione giuridicamente tutelata e connessa al documento  oggetto di richiesta di accesso.

La domanda può esser presentata dall’interessato o da un suo delegato: un legale rappresentante-difensore, un procuratore oppure un tutore che siano muniti di delega. La delega, con copia fotostatica del documento di identità del delegante, deve essere allegata alla richiesta.

È possibile richiedere ogni documento amministrativo nella forma di rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del contenuto di atti previsto nel Regolamento per la disciplina di accesso ai documenti amministrativi.

Come consegnare la richiesta di accesso

La richiesta, sottoscritta dall'interessato può essere:

  • consegnata personalmente all'ufficio che ha formato l'atto o il documento richiesto, o che lo detiene stabilmente
  • consegnata personalmente all'Ufficio Protocollo
  • consegnata nei luoghi sopra indicati a mezzo di un delegato, munito di delega in carta semplice con copia fotostatica del documento di identità del delegante
  • inviata attraverso il servizio postale (posta ordinaria o raccomandata) all'ufficio che ha formato l'atto o il documento, allegando la copia fotostatica del documento di identità del richiedente
  • inviata per via telematica, esclusivamente attraverso la propria casella di Posta Elettronica Certificata, all'indirizzo: cmvservizi@pec.cmvservizi.it atuttarete@pec.cmvservizi.it

La domanda deve essere compilata in ogni sua parte. Non saranno prese in considerazione domande contenenti indicazioni generiche che non consentano di individuare con certezza il documento richiesto o di valutare l'interesse che fonda l'esercizio del diritto di accesso.

Costo per la riproduzione dei documenti

Per il rilascio delle copie della documentazione richiesta è previsto il pagamento di un corrispettivo equivalente al costo della duplicazione dei documenti, in funzione del supporto utilizzato per la riproduzione.

La tabella relativa alle tariffe applicabili per la riproduzione degli atti amministrativi è presente nella sezione Allegati.

Norme che regolano il diritto di accesso agli atti

Legge 241/90 e s.m.i. - Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi

Dlgs. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali

Regolamento per la disciplina di Accesso ai Documenti Amministrativi

Modulistica

Regolamento per la disciplina di accesso ai documenti amministrativi ai sensi della Legge 241/1990

Richiesta di Accesso agli Atti

 

Contenuto inserito il 09-06-2017 aggiornato al 09-06-2017
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Via B. Malamini, 1 - 44042 Cento (FE)
PEC cmvservizi@pec.cmvservizi.it
Centralino 051 6833999
P. IVA 01467410385
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza č sviluppato con ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it